La mia bottega di restauro a Genova:
La Bottega dei Miracoli

La bottega dei miracoli

Restauro Mobili In legno

Le emozioni di un restauro

I tempi di restauro di un mobile in legno, o di altri manufatti lignei, sono sempre molto lunghi, e le operazioni vengono interrotte frequentemente per permettere l’essicazione della colla o dei colori: si lavora su molti pezzi contemporaneamente per ottimizzare i tempi, e ciò richiede molta pazienza.

A volte il restauratore, osservato dall’esterno, può dare l’idea di essere incostante e di saltare da un lavoro all’altro senza ragione, in realtà questo comportamento è dovuto proprio ai tempi morti. Il laboratorio è organizzato in modo da poter attendere a più lavori in zone diverse: sul soppalco una poltrona Luigi XVI è stretta da una cinghia mentre la colla sta seccando negli incastri, mentre poco più in là stiamo portando avanti la posa della foglia d’oro su una cornice, e sul bancone un morsetto tiene bloccato un pezzo di noce che stiamo intagliando a forma di nastro per una decorazione che è andata perduta da una effigie napoleonica.

Quello che sembra un ambiente disordinato in realtà è un insieme ordinato di manufatti che attendono le mie cure.

E gli odori, beh quelli sono ciò che colpisce immediatamente chi si trova a entrare: l’odore pungente della colla d’ossa scaldata a bagnomaria si fonde con i vapori di gesso e colla; nell’altra stanza, la falegnameria, malgrado la porta aperta, è rimasto il profumo del tiglio appena tagliato; quei pezzetti di legno chiaro diventeranno le dita nella mano di un Cristo del Seicento: non vedo l’ora!

Ogni tanto mi concedo il lusso di prendere per un mese uno stagista dall’istituto professionale, a scopo di insegnamento. Per me è un po’ faticoso, ma avere vicino un giovane che vuole apprendere un'Arte antica mi aiuta a ricordare chi sono e come sono arrivato fin qui.

Come il set di un film

Il mio laboratorio di restauro si trova in pieno centro storico di Genova in un vicolo ricco di piccole attività artigianali e commerciali, vico dei Garibaldi.

Da più di venti anni svolgo qui la mia attività e in tutto questo tempo ho imparato a conoscere la “pancia” dei carruggi.

Ci sono Clienti che amano venire in bottega a curiosare un po’ tra i miei lavori, alcuni cercano di capire quale misteriosa passione abbia allontanato un giovane dagli studi di giurisprudenza; respirando il profumo del tiglio appena tagliato o l’intenso odore della colla di bue forse qualcuno ha capito.

Altri vengono semplicemente per fare due chiacchiere e passare un po’ il tempo; questo mondo negli ultimi anni si è un po’ spersonalizzato e ha minato i rapporti umani e la logica dello stare insieme senza alcuno scopo. Le botteghe sono sempre state un luogo di aggregazione: nella bottega di restauro del mio maestro, durante l’inverno ogni tanto passava qualcuno che chiedeva di scaldarsi un po’ vicino alla stufa a legna, e poteva farlo in silenzio o facendo conversazione. A volte si rideva, a volte si discuteva e a volte ci si mandava addirittura a quel paese.

L’uomo ha bisogno anche di questo, ma da me non ci si manda a quel paese, solitamente.

Il mio laboratorio di restauro a Genova è organizzato in due ambienti separati: una piccola falegnameria da un lato e una stanza delle finiture fuori polvere dall’altro. Inoltre ho un retro che funge da ufficio e un bel soppalco come magazzino.

Piccola bottega, grande artigiano, dice un antico motto: chissà se è vero! ;)

La mia bottega artigiana è raggiungibile facilmente anche in auto, entrando in centro storico attraverso il varco di Piazza De Ferrari: la ZTL non deve spaventare, mi occupo io dei permessi.

A piedi invece si può arrivare da molte direzioni: dal Porto Antico, da via Garibaldi, da Piazza De Ferrari, da Piazza San Matteo. Tutti questi itinerari hanno in comune di essere turistici e artistici: Genova è una città non priva di difetti, ma è anche uno splendido museo a cielo aperto; semplicemente passeggiando si offrono ai nostri occhi le meraviglie dei secoli d’oro.

I turisti che passano dal vicolo ogni tanto si fermano e chiedono di entrare per scattare alcune foto: tedeschi, americani, francesi i più entusiasti; scrutando i loro sguardi mi rendo conto che osservano questa bottega di restauro come un luogo fuori dal tempo, gli attrezzi che vi si trovano come strumenti di una tecnica che risiede nelle mani di un uomo solo.

Ogni tanto passano anche le scolaresche di bimbi, con quelle domande stranissime e buffe che solo i bimbi sanno fare.
Se vi capita di passare di qui, il mio laboratorio di restauro è aperto per voi; per scaldarsi un po’ di inverno, o per fare due chiacchiere tutto l’anno.

Ma attenzione: prima o poi potrei chiedervi di lavorare su qualcosa...

Luca Cimino - Bottega dei miracoli
Cosa posso fare per te

Servizi

Scopri

Cosa ho fatto per i miei Clienti

Portfolio

Scopri

Corsi amatoriali di restauro

Corsi

Scopri

Servizi & Portfolio
Ti aspetto

Se passi dal centro storico di Genova,
vieni a trovarmi in questo scorcio di passato
dove il tempo scorre diversamente che altrove.

oppure

Contatti