Restauro di comò, commode, cassettoni antichi a Genova

Restauro di comò, commode, cassettoni antichi a Genova

Il cassettone o commode

Il cassettone è il contenitore per eccellenza; oserei dire che è il mobile antico per eccellenza, e infatti se pensiamo a un mobile, ci si affaccia alla mente la immagine del “comò“.

Che sia un cassettone Luigi XV o il comò della nonna, il cassettone presenta due, tre o quattro cassetti: questa è la sua principale caratteristica, di essere una macchina con diversi contenitori scorrevoli. Noi siamo abituati a vederlo quotidianamente, e tuttavia il suo design nasce da una invenzione geniale: il cassetto. Un contenitore nel contenitore.

La sua origine viene documentata in periodo rinascimentale (sec. XVI) come sviluppo del “cassone“ di antica memoria, ma personalmente non escludo che i Romani o addirittura gli Egizi avessero inventato qualcosa di simile di cui non ci sia giunta testimonianza pittorica, come invece è avvenuto per altri mobili (il tavolo, ad esempio).

Comunque, il Commode nasce in Europa immediatamente come mobile artistico e di èlite, mentre il popolo purtroppo dovette continuare a usare i cassoni per lungo tempo: fino all’Ottocento, infatti, questo mobile rimase appannaggio della aristocrazia e dei ricchi in generale.

Dal Seicento alla fine del Settecento i grandi stili Luigi XIV, Luigi XV e Luigi XVI produssero cassettoni che risultarono veri capolavori “lastronati” (ovvero rivestiti di una “pelle” di 1,5-2 millimetri di spessore) nei legni (essenze) più belli e importanti, molti dei quali importati dal Sudamerica e dalle Indie. Le composizioni di queste essenze formavano motivi geometrici, oppure ornamentali, dove la policromia veniva esaltata dalla lucidatura realizzata con una resina di recente importazione: la gommalacca.

Il cassettone nasceva dalla matita di veri e propri “designers“, artisti del disegno che immaginavano forme e tarsìe sempre nuove per le realizzazioni degli ebanisti: a corredo di quanto scritto, cito la collaborazione tra l’Appiani e il Maggiolini, quest’ultimo famoso creatore di mobili intarsiati.

Il cassettone espresse anche diverse varianti sul tema: il bureaux (la ribalta), il trumeaux, il canterano, che arricchirono gli arredi della nobiltà di quei secoli.

Questi mobili antichi sono diventati pezzi da collezione contesi dal mercato antiquario e spesso sono oggetto di quotazioni da capogiro, tanto da rappresentare in passato e tuttora una forma di investimento per molti risparmiatori.

Il restauro di questi pezzi è un compito da restauratori professionisti, capaci di realizzare un intervento a regola d’arte con competenze trasmesse da artigiano ad artigiano da centinaia di anni.

Restauro Como Commode Cassettoni Antichi Genova 01
Restauro Como Commode Cassettoni Antichi Genova 02
Restauro Como Commode Cassettoni Antichi Genova 03
Restauro Como Commode Cassettoni Antichi Genova 04

Personalmente, il restauro di cassettoni e commode è una delle attività che prediligo: che si tratti del restauro di un comò Luigi XVI intarsiato oppure del restauro di un cassettone barocchetto genovese "Quadrifoglio" io mi ritrovo felice nel riportare alla luce la loro bellezza originale.

Per questo motivo ho dedicato una specifica sezione al restauro di comò e cassettoni antichi.

Cosa posso fare per te

Servizi

Scopri

Cosa ho fatto per i miei Clienti

Portfolio

Scopri

Corsi amatoriali di restauro

Corsi

Scopri

Servizi & Portfolio
Ti aspetto

Se passi dal centro storico di Genova,
vieni a trovarmi in questo scorcio di passato
dove il tempo scorre diversamente che altrove.

oppure

Contatti